Pagine

3 apr 2015

In stampa!

Ebbene sì, finalmente "La lince del vespro" è in stampa!
Cosa significa?
Che da oggi, con certezza assoluta, è acquistabile su Amazon la copia stampata!
Era un passo necessario, tanti non sono ancora pronti al mondo digitale e spero, così facendo, di aver accontentato alcuni lettori che mi hanno scritto chiedendomi la versione cartacea del libro.

Il prezzo è di 12,17 euro, iva inclusa. Come tutti i prodotti Amazon le spese di spedizione standard sono di 2,80 euro, se fate un ordine superiore ai 19 euro sono gratis. Perché non comprarne due, per sé e per un amico, e rispariare? (Ok, sono sfacciata...)
Il mio guadagno è una briciolina, ma non mi interessa, ho fatto questa scelta in modo tale che chi volesse acquistarlo, tra prezzo e spedizioni, non superasse la spesa totale di 15 euro che per un libro stampato è un prezzo abbastanza onesto considerando che le pagine sono 436.
Il libro è inserito nel programma Matchbook di Amazon quindi chi acquisterà il libro stampato riceverà gratis anche l'ebook.


Questa è una di quelle cose che mi piacerebbe fosse applicata a tutti i libri e la trovo davvero conveniente. Io leggo sia cartaceo che elettronico, il libro stampato mi piace averlo in libreria, quando leggo a casa, ma quando viaggio e sono in giro scelgo sempre il kindle. Con questa promozione, potreste tenere la copia ebook per voi e regalare quella stampata, o viceversa, così comprando praticamente due libri al prezzo di uno.
Ho aderito al programma perché lo reputo conveniente e interessante, come anche quello del prestito libri che vi permette di prestare l'ebook ad amici e parenti per 14 giorni. 
Poi c'è kindle unlimited che reputo una grande risorsa per i lettori.
Per chi non lo sapesse, si tratta di un abbonamento mensile dal costo di 9,99 euro che vi permette di leggere tutto ciò che volete. I titoli sono già tanti e saranno sempre di più, il mio romanzo è tra questi. Al momento Amazon offre una prova gratuita di 30 giorni, trovate tutte le info qui http://www.amazon.it/b?ie=UTF8&node=5311348031.

Passiamo al libro in sé...
Purtroppo non ho ancora ricevuto la mia copia quindi non posso mostrare in anteprima come sarà il libro stampato, ma posso mostrarvi la copertina sulla quale ho lavorato davvero tanto.



La prima di copertina mantiene lo stesso stile di quella nuova dell'ebook, ho ravvivato i colori e sistemato le simmetrie; il dorso è molto semplice, è il classico dorso con titolo e nome autore; la quarta di copertina contiene la sinossi incorniciata tra due fregi: quella pubblicata online su amazon era un po' troppo lunga, l'ho leggermente modificata affinché non prendesse troppo spazio.
Quello che però davvero mi ha fatto perdere la salute e il sonno è stato il colore di fondo.
Il blu che vedo io e che vedono tutti non è il blu della stampa.
Ho fatto decine di tentativi (ho il cassetto pieno di copie su cartoncino ad alta definizione...) e la tonalità è più scura. Ho impostato i colori come CMYK e ho incrociato le dita, non sono un'esperta di grafica, ho macinato pagine e pagine di forum e siti web, ma una soluzione vera non l'ho trovata. Il blu è più scuro di questo ma non mi dispiace, anzi...
Questa copertina accompagnerà anche i volumi successivi. Infatti, nel secondo e nel terzo, cambierà solo il colore del sottotitolo, del nome autore e del numero sul dorso. Probabilmente cambierà anche il simbolo, ma non sono sicura, ci sto ancora pensando.


Ecco come apparirà l'interno.
Come già anticipato, ho riletto tutto il libro, ho sistemato degli errori di battitura e ho sistemato nel capitolo "scambio" una frase incompleta perché mancava una parola.
Per fortuna sono pignola! Non me lo sarei mai perdonata un errore del genere nella copia stampata!
Quella parola mancante rimane ancora un mistero e solo un lettore mi ha segnalato la cosa, mentre altri che mi hanno parlato del libro mi hanno detto di non aver trovato nulla che non andasse.
Davvero non me lo spiego...
Tornando all'interno del libro, come si vede dall'immagine, ho mantenuto la struttura in capitoli, ho posto l'indice alla fine e organizzato la numerazione delle pagine negli angoli, non mi piace il numero centrale. Nell'intestazione c'è il numero del capitolo e il titolo, anch'essi allineati verso l'angolo esterno della pagina.
Ci tenevo che sulla pagina si potesse leggere il capitolo perché è un dettaglio che ritengo utile e che mi piacerebbe veder curato in ogni libro che leggo. Spesso mi capita di perdere il segnalibro, non ricordo mai il numero dell'ultima pagina letta, ma spesso ricordo il titolo del capitolo. Senza andare nell'indice a cercarlo, basta sfogliare il libro per trovarlo. Lo trovo comodo e sono felice di aver perso tanto tempo per lavorarci su.

La carta che ho scelto non è bianca, è quella "giallina" che si trova in tutti i romanzi, la grandezza è di 5.25"x 8". Non è "mignon" ma non è nemmeno un librone, una giusta via di mezzo secondo me.
La copertina è opaca, quella lucida mi sa tanto di testo scolastico!
La scelta delle dimensioni è stato il secondo fattore a farmi perdere tanto tempo. 
All'inizio, per errore, avevo strutturato il libro e la copertina per il formato 6"x 9" che ho ritenuto troppo, troppo grande. I libri grandi non mi piacciono, sono scomodi da portare dietro, occupano spazio, pesano, ingombrano. Hanno senso di esistere, per me, solo se sono edizioni "deluxe", da collezione.
Questo ha posticipato l'uscita del libro di un'altra settimana perché ho dovuto modificare tante cose.

Lo ammetto, sto provando più paura e tensione ora che all'uscita dell'ebook. Dormo poco e male, ma so che passerà. Di una cosa sono certa: non potevo fare di più!

Ora finalmente potrò dedicarmi solo ed esclusivamente al secondo romanzo!
Purtroppo sono così, se sono concentrata su qualcosa non riesco a dare la stessa attenzione a qualcos'altro. 
L'impaginazione, la pubblicazione, l'editor della copertina, la pubblicità sono tutti aspetti importantissimi, ma io non sono un agente letterario, un grafico o un editore, sono solo una ragazza che ama i libri e come tale torno a fare ciò che amo di più.
Scrivere.

Auguri di buona pasqua a tutti!

Miriam B.

-->