Pagine

12 ago 2015

Mia bella luna

                                                                                    Sorgi, luna, a rischiarare il cielo
in questa notte di freddo inverno.
La terra nera, che è qui e calpesto,
l'oscurità crudele che è di mezzo
son traditori senza alcun pretesto,
che ostacolano il passo incerto.

Guardo in alto, ma ancor non ti vedo,
con gli occhi di un cieco sì procedo,
solo ombre nel gelido tetro vento.
Odo un rumore, mi volto e penso:
mia bella luna, dal volto sì cinereo,
                                                                                       vuoi che io qui muoia per sempre perso?


Vado avanti senza indugi, lesto,
nonostante il mio cuore pianga mesto,
raggiungerò in tempo il suo castello?
Ecco, un'ombra dietro il mio orecchio.
Sguaino la spada, sicuro e certo:
solo una volpe dallo sguardo perso.

L'amor attende o un freddo feretro?
Presto, sì! Mi addentro nel buio pesto,
chissà apparirai nel cielo terso?
Mia bella luna, sono qui e ti penso,
aiutami, sono qui ed io ti prego...
Dorata e piena: sì, ora  ti vedo.

                                               Miriam B.



Immagini di ©Alrynnas
http://alrynnas.deviantart.com/


-->