Pagine

8 giu 2016

La distratta Miriam colpisce ancora

Ne ho combinata un'altra!
Avete presente come ne "La lince del vespro" e ne "L'occhio di drago" cambio punto di vista da personaggio a personaggio? Ecco, anche nell'ultimo libro ci saranno questi passaggi...
Al momento la difficoltà maggiore che sto trovando durante la prima fase di correzione è quella di alternare in modo equilibrato le varie parti. Quindi, ho preso il mio bel quaderno (non è a tutti gli effetti un mio collaboratore, diciamo che è uno stagista, si chiama "Galileo"), ho incominciato ad appuntare il succedersi degli eventi e... ad un tratto ho trovato un buco enorme nella trama: mancava, ahimè manca, un intero paragrafo su Evelyn e su una sua notte un po' "burrascosa".
L'ho cercata pagina per pagina fino a un punto in cui avevo lasciato scritto tra due asterischi "parte Evelyn e (spoiler!)". Quando scrivo qualcosa tra due asterischi significa "Ehi, Miriam, quella parte la devi spostare in questo punto!" E sapete Miriam cosa ha fatto? Ha fatto taglia (chissà quando!) per inserirla in quel punto, ma non ha mai premuto incolla! Poi ha salvato il file.
Non mi sono immediatamente persa d'animo. Ho googlato possibili soluzioni e:



  1. Nonostante avessi impostato la creazione di copie di backup a ogni salvataggio, nelle impostazioni avanzate di word la voce corrispondente a questa opzione era disattivata; pertanto non esistono file da recuperare!
  2. Ho provato a fare il ripristino di versioni precedenti del file ma... Dropbox base riporta solo i file precedenti dell'ultimo mese. In quello del 5 maggio, già avevo eliminato la parte, recuperarlo è stato inutile.
  3. Mi sono sentita furba e ho attivato la versione di prova di Dropbox Business sperando che mi facesse recuperare versioni precedenti al 5 maggio ma... ho fallito, la funzione è disponibile solo dopo aver attivato la versione business.
Bene, alla fine mi sono arresa a dover riscrivere quella parte (come mi piaceva, sigh!)
Ho però imparato una cosa, che d'altronde consiglio anche a tutti coloro che si dilettano come me nello scrivere storie: l'imprevisto va sempre calcolato!
  • Se usate Word, in Opzioni -> Impostazioni Avanzate attivate la spunta su  "Crea sempre copia di backup"
  • Scaricate un add-on gratuito per Word, si chiama "AutoHistory" (ecco il link https://autohistory.codeplex.com/) che vi permette in un riquadro di visualizzare tutte le modifiche apportate al documento. Anche se c'è scritto che funziona con Word 2007 e 2010, vi garantisco che funziona perfettamente anche con la versione 2016.
  • Se per voi 12 euro al mese non sono troppi per un account Dropbox Business, aggiornate il vostro account per avere la possibilità di ripristinare versioni precedenti di file fino a un anno.
Ora riprendo il mio lavoro, pronta a calarmi sul campo di battaglia nella mia nuova splendente armatura fatta di add-on e nuove impostazioni anti-stupidità.
Non riscriverò oggi la parte che ho erroneamente cancellato, aspetterò di sentirmi nel mood adatto. Per adesso, ho solo tanta voglia di prendermi a schiaffi.

Miriam B. 

Immagine di ©Apofiss
http://apofiss.deviantart.com/



-->